Mihajlovic: “De Silvestri non recupera. Soumaoro? Ultimo nelle gerarchie”

Così Sinisa Mihajlovic ha parlato alla vigilia di Genoa-Bologna:

“Chi è più stanco tra Barrow e Palacio? Sono tutti stanchi, ma deve essere una stanchezza mentale. So che la terza partita in sei giorni è difficile, non abbiamo tutti i giocatori che ci possono dare il 100% per 90 minuti. Gli chiedo di dare il 100% finché stanno in campo, faremo qualche cambio. In difesa siamo un po’ in difficoltà. Abbiamo uno tra Dijks e Hickey, poi Calabresi e tutti ragazzini. Poi scelte obbligate. E Dijks era un anno che non giocava, ora ci sono tre partite di fila. Tocca a Vignato come avevo detto prima dell’Udinese? Io sono di parola, nel bene e nel male. Se De Silvestri recupera? Penso di no, così mi hanno detto. Souamoro? Lo abbiamo preso perché è andato via Denswil, è un cambio numerico. È un giocatore che lo avevamo seguito anche prima, lo abbiamo incontrato l’anno scorso. Ma è anche vero che ha giocato poco. Lui come gerarchie parte da dove partiva Denswil, dietro anche a Paz. Poi speriamo che quando arriva si adatti subito, se sarà bravo a scalare le gerarchie poi vediamo. È un giocatore che ha giocato poco, l’ultima partita a novembre. Fisicamente non starà bene, servirà tempo. Ma abbiamo fiducia e ringrazio la società, se tutto va come deve andare ci può dare una mano. Destro? Ho visto che fa gol, mi fa piacere perché è un bravo ragazzo. Speriamo che domani non faccia il gol dell’ex. Negli anni precedenti non ha fatto quello che doveva fare, quando sono arrivato voleva fare bene ma non era pronto. Gli allenamenti sono intensi, lui aveva voglia ma si fermava spesso per qualche problemino. Io ero convinto che lui potesse fare bene, ma purtroppo non è andata. Dominguez? Gli manca solo il gol, a Firenze aveva avuto occasioni. Deve fare quello che aveva fatto con la Fiorentina. Non è tanto alto ma è molto bravo di testa. Può fare anche qualche gol”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.