Cagliari-Bologna 3-2, le pagelle dei rossoblù

LE PAGELLE DEL BOLOGNA

SKORUPSKI 6: tre gol subiti, ma zero responsabilità. Non deve compiere interventi particolarmente complicati.

KREJCI 6,5: probabilmente il migliore dei rossoblù. Sulla sua fascia fa avanti e indietro senza sosta, mette lo zampino in occasione del gol annullato a Palacio. Un altro passo avanti importante.

BANI 5,5: nel primo tempo regge l’urto degli attacchi sardi, nella ripresa capitombola come il resto della difesa. Sul gol di Simeone non riesce a intercettare il filtrante di Nainggolan.

DENSWIL 4: responsabile in tutte e tre le reti del Cagliari. Sul primo gol si dimentica di marcare Joao Pedro, sul secondo è totalmente fuori posizione e sul terzo svirgola il rinvio che si trasforma in un assist per Joao Pedro. Prestazione da incubo.

MBAYE 5: come suo solito in attacco si vede pochissimo, ma questa volta anche la fase difensiva è molto negativa. Pellegrini dalla sua parte scherza più volte, la sua superficialità nelle giocate non lo aiuta.

DZEMAILI 6: primo tempo di grande livello, smista palloni a destra e a sinistra e con l’esperienza che lo contraddistingue sbaglia poco. Nella ripresa cala vistosamente.

SCHOUTEN 5,5: parte timidamente, nel secondo tempo cresce di personalità ma non svolge il filtro necessario in mediana per impedire al Cagliari di sfondare ripetutamente. Ha bisogno di giocare per crescere.

SANSONE 5,5: tenta più volte la giocata ma raramente si rende pericoloso. È un punto fermo di Mihajlovic che non è mai stato colpito da turnover, forse però un po’ di riposo non gli guasterebbe.

SORIANO 5,5: un rigore procurato, poi nulla più. Manca soprattutto in fase di smarcamento, non riuscendo a fornire ai compagni soluzioni di passaggio.

ORSOLINI 5: totalmente fuori partita, tenta di impensierire Olsen con un pauo dei suoi mancini ma non basta per un giocatore delle sue qualità. Inoltre rimedia un’ammonizione per simulazione abbastanza ingenua.

SANTANDER 6,5: trasforma con freddezza il rigore del provvisorio vantaggio del Bologna, fa a sportellate come sempre. Non andava sostituito al 60′, anche se De Leo ha spiegato che aveva un problema fisico.

DALLA PANCHINA

PALACIO 5,5: si vede pochissimo, se non in occasione del gol annullato.

SKOV OLSEN 5,5: è vero che in venti minuti non ci si può aspettare che risolva la partita da solo, ma qualche giocata interessante sì. Ieri sera invece neanche quella.

SVANBERG S.V.

1 Comment

  1. difesa imbarazzante quando viene messa sotto pressione….ogni partita almeno 4/5 svarioni…e nn sempre va bene…vedi cagliari….Orsolini,,,,deve rendersi conto che gioca in una squadra,,,e nn dasolo…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *