De Leo: “Mani di De Ligt? Non capisco perché Irrati non sia andato al Var”

Queste le parole di Emilio De Leo al termine di Juventus-Bologna 2-1:

“Indubbiamente i ragazzi avrebbero meritato il pari per lo spirito e per non aver mollato fino all’ultimo, siamo rammaricati per i gol perché potevamo fare meglio ma ci abbiamo provato fino alla fine e nell’ultima situazione avremmo potuto raccogliere un punto prestigioso. Secondo gol regalato? Facciamo ammenda, abbiamo fatto una serie di errori che ci fanno rammaricare ulteriormente, nel finale di primo tempo avevamo preso bene il campo ma prendere il secondo gol ad inizio ripresa credo che abbia caricato la Juve e ci ha fatto perdere le distanze. E’ quello il rammarico vero perché da quel momento siamo stati messi in difficoltà dalla Juve. Sul fallo di mano di De Ligt? Premesso che è un’interpretazione da rendere univoca, c’è una soggettività eccessiva, io non l’ho rivista l’azione, avremmo gradito che l’arbitro si fosse rivolto al VAR. C’è stato un braccio eccessivamente largo ma anche per un punto di vista di tutela della nostra società, se si fosse recato al VAR in quella parte calda della gara non sarebbe stato un dramma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.