Bologna-Lazio 2-2, le pagelle dei rossoblù

LE PAGELLE DEL BOLOGNA

SKORUPSKI 5,5: male in occasione del primo gol di Immobile, nella ripresa si riscatta parzialmente con una bella parata su Luis Alberto.

TOMIYASU 6: è la media tra una brutta fase difensiva e una buona fase offensiva. I due gol della Lazio nascono dal suo lato, in particolare è colpevole sul primo. Ma in fase di spinta fa sentire la sua qualità a differenza delle ultine uscite stagionali.

BANI 6: l’espulsione di Medel nasce da un suo errore in uscita su Correa. Per il resto gioca una partita ordinata senza particolari sbavature.

DANILO 5,5: il suo rientro in campo dopo l’infortunio non è molto felice. In entrambi i gol ha parziali colpe, soprattutto in occasione della prima rete. Deve ritrovare il feeling partita.

KREJCI 7: ha il merito di sbloccare la partita con un bel colpo di testa. Dimostra grande crescita anche in fase difensiva, dalla sua parte infatti Marusic non si vede mai.

POLI 6: solita prova di sostanza, nella ripresa sfiora il gol con un bel tiro dalla distanza. Ma alle volte Milinkovic-Savic lo sovrasta.

MEDEL 5: sottotono rispetto alle ultime prestazioni, nella ripresa viene espulso per fallo da ultimo uomo. Mancherà alla ripresa dopo la sosta.

ORSOLINI 6,5: il gol di Krejci nasce da una sua invenzione sulla destra. Nella ripresa sfiora anche la gioia personale, ma manca l’appuntamento con il pallone per questione di centimetri.

SVANBERG 7: il migliore in campo del Bologna. Forse alle volte affretta troppo la conclusione, ma la sua qualità prevale e non fa per nulla sentire la mancanza di Soriano. Il gol di Palacio nasce da un palo colpito dal suo micidiale destro.

SANSONE 6: cerca meno di strafare rispetto al solito, in occasione del gol di Palacio c’è anche il suo zampino. Con un azione personale sfiora anche il gol.

PALACIO 6,5: segna, ma che brivido in quell’occasione, dove la fortuna lo assiste in larga parte. Gioca la solita partita di qualità in attacco e sfiora la doppietta in un paio di circostanze. Ma nel finale per eccesso di generosità regala un rigore alla Lazio.

DALLA PANCHINA

SCHOUTEN 6: ancora tanto da migliorare, ma il tocco di palla è buono e lo dimostra. Ha bisogno di tempo e fiducia.

SKOV OLSEN 5,5: si divora un gol di testa tutto solo. Peccato.

SANTANDER S.V.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.