Verona-Bologna, le pagelle dei rossoblù

SKORUPSKI 5,5: forse leggermente fuori posizione in occasione del gol di Veloso, che tira però una gran punizione. Per il resto non è mai impegnato.

TOMIYASU 6,5: il migliore in campo del Bologna. Corre su e giù per la fascia per tutta la partita, dimostrando grande tecnica con la palla tra i piedi.

DANILO 6: un po’ appannato fisicamente, ma in un modo o nell’altro allontana sempre la minaccia.

DENSWIL 6: deve aggiustare il controllo di palla, per il resto non disdegna in marcatura su Tutino, che non calcia mai in porta.

DIJKS 5,5: stranamente in ombra, il “trattore” raramente attacca sulla sua fascia di competenza. Ci ha abituati a prestazioni di ben altro tipo.

KINGSLEY 6: buona prova all’esordio assoluto in Serie A. Dimostra buona tecnica e visione di gioco. Esce nella ripresa.

POLI 5,5: ingenuo nel commettere il fallo che porta al pareggio di Veloso. Per il resto solita buona prova di sostanza in mediana.

SORIANO 6: in due occasioni potrebbe calciare prima in porta, ma Silvestri si supera per negargli il gol. Nel secondo tempo abbassa il suo raggio d’azione finendo per incidere meno davanti.

SANSONE 6: prova sottotono, non trova quasi mai la giocata illuminante. Solo il rigore realizzato gli fa strappare la sufficienza.

PALACIO 5,5: meno brillante del solito, stasera gli manca il guizzo decisivo. Nella ripresa Mihajlovic lo richiama in panchina.

ORSOLINI 5,5: il fallo da rigore procurato non basta per valergli la sufficienza. Troppi errori nelle scelte, si incaponisce in troppi dribbling.

MIHAJLOVIC 10: dopo soli 40 giorni di cure lascia l’ospedale per seguire la sua squadra dalla panchina. Immenso.

DALLA PANCHINA:

SANTANDER 6: sfiora il gol di testa.

DESTRO S.V.

DZEMAILI S.V.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.